DPCM del 24 ottobre 2020 e Ordinanza Regione Lombardia n. 623 del 21/10/2020
19/10/2020
 DPCM del 24 ottobre 2020 e Ordinanza Regione Lombardia n. 623 del 21/10/2020

Il Presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana ha firmato il 16 ottobre una nuova Ordinanza n. 620 in materia di contrasto dell’epidemia da Covid-19. Le disposizioni hanno validità dal 17 ottobre al 6 novembre 2020.

Aggiornamento 21 ottobre 2020
Il Ministro della Salute Roberto Speranza e il Presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana hanno firmato una nuova Ordinanza per stabilire ulteriori misure di prevenzione e gestione dell’emergenza Covid-19.
Su tutto il territorio di Regione Lombardia, dalle ore 23.00 alle ore 5.00 del giorno successivo, sono consentiti soltanto gli spostamenti motivati da esigenze lavorative, situazioni di necessità, situazioni di urgenza o motivi di salute. Per giustificare gli spostamenti sarà necessario esibire una autocertificazione.
È consentito in ogni caso fare rientro presso il proprio domicilio, dimora o residenza.
Il Presidente Attilio Fontana ha inoltre firmato la nuova Ordinanza n. 623, che aggiorna ed integra i contenuti dell’Ordinanza n. 620 del 16 ottobre.
Le disposizioni riportate dall’Ordinanza del Ministro della Salute e dall’Ordinanza regionale n. 623 entrano in vigore a partire dal 22 ottobre e restano valide fino al 13 novembre 2020.

Aggiornamento del 25 ottobre 2020
Il Decreto della Presidenza del Consiglio del 24 ottobre contiene nuove disposizioni urgenti per la prevenzione della diffusione del Covid-19, valide dal 26 ottobre al 24 novembre.
Documenti
  1. Ordinanza Regione Lombardia n. 620 del 16 ottobre 2020
  2. Allegato 1 all'Ordinanza n. 620 del 16 ottobre 2020
  3. Allegato 2 all'Ordinanza n. 620 del 16 ottobre 2020
  4. DPCM 18 ottobre 2020
  5. DPCM 18 ottobre 2020 allegato A
  6. Ordinanza Regione Lombardia n. 623 del 21 ottobre 2020
  7. Ordinanza del Ministero della Salute, di intesa con Regione Lombardia, del 21 ottobre 2020
  8. DPCM 24 ottobre 2020
  9. Ulteriori misure urgenti emergenza Covid-19