AGEVOLAZIONI PER LA FREQUENZA DI ASILI NIDO PUBBLICI E PRIVATI
16/08/2017
AGEVOLAZIONI PER LA FREQUENZA DI ASILI NIDO PUBBLICI E PRIVATI (Legge 232/2016 e successivo  DPCM del 17/02/17):
Queste agevolazioni si concretizzano in:
  1. Buono per pagamento rette relative alla frequenza di asili nido pubblici e privati autorizzati (bonus contributo asilo nido)
  2. Contributo per l’introduzione di forme di supporto presso la propria abitazione a favore di minori di tre anni impossibilitati a frequentare asili nido a causa di grave patologia cronica.
Destinatari: genitori di minori nati o adottati a decorrere dal 01/01/2016, iscritti/frequentanti asilo nido o affetti da grave patologia cronica che impedisce la frequenza del nido.
La domanda per l’accesso all’agevolazione deve essere presentata dal 17/07 al 31/12/2017  e va inoltrata direttamente all’INPS (che è il soggetto erogatore del contributo) in una delle seguenti modalità:
  • Tramite WEB attraverso il portale INPS
  • Tramite Contact Center Integrato (numero verde 803.164 da fisso o numero 06 164.164 da mobile)
  • Tramite Enti di Patronato
Il contributo corrisposto dall’INPS (nelle modalità che verranno scelte dal richiedente in sede di compilazione domanda) prevede un importo fino ad un massimo di € 1.000.
Domanda bonus contributo asilo nido:
  • Dovranno essere indicate le mensilità relative ai periodi di frequenza scolastica compresi tra gennaio e dicembre 2017. Per il periodo da gennaio a luglio 2017 dovrà essere documentato l’avvenuto pagamento delle rette da parte del genitore; per il periodo da settembre a dicembre 2017 dovrà essere dichiarata l’iscrizione all’anno scolastico 2017/18 (in caso contrario verrà corrisposto contributo relativo alle mensilità fino a luglio)  e dovranno essere documentati entro la fine di ciascun mese di riferimento, e comunque non oltre il 31/12/2017, i pagamenti delle mensilità. Per minori iscritti la prima volta (anno scolastico 2017/18) è necessario documentare l’avvenuta iscrizione e il pagamento di almeno una retta.
Contributo per l’introduzione di forme di supporto presso la propria abitazione:
  • Nella domanda è necessario allegare una attestazione rilasciata dal pediatra di libera scelta che certifichi l’impossibilità del minore a frequentare l’asilo nido in ragione di una grave patologia cronica
Per approfondimenti: vedi circolare INPS n. 88 del 22/05/2017 in allegato.
 
Documenti
  1. Circolare numero 88 del 22-05-2017