BANDO DI MOBILITA' VOLONTARIA ESTERNA PER LA COPERTURA DI UN POSTO DI “COMMISSARIO CAPO”


BANDO DI MOBILITA' VOLONTARIA ESTERNA PER LA COPERTURA DI UN POSTO DI “COMMISSARIO CAPO” CON FUNZIONI DI RESPONSABILE DI POLIZIA LOCALE CAT. D 3 A TEMPO PIENO ART. 30 D.Lgs 165/2011
 
IL SEGRETARIO GENERALE DEL COMUNE DI CLUSONE

Vista la Deliberazione Giunta Comunale n. 175 del 10.10.2017 avente per oggetto “Terza modifica al piano di fabbisogno del personale triennio 2017/2019 e contestuale aggiornamento della dotazione organica”;
Visto l’art. 30 del Decreto Legislativo n. 165/2001 e s.m.i.;
Vista la legge 7 marzo 1986 n. 65 “Legge quadro sull’ordinamento della polizia municipale”;
 
RENDE NOTO
che il Comune di Clusone intende acquisire e valutare domande di personale in servizio a tempo indeterminato proveniente da altra Pubblica Amministrazione comparto EE.LL., per procedere alla assunzione a tempo indeterminato ed a tempo pieno di una unità di personale di qualifica giuridica D 3 quale COMMISSARIO CAPO con funzioni di Responsabile di Polizia locale, interessato al trasferimento presso questo Ente mediante Mobilità Volontaria tra Enti di cui all’art. 30 del Decreto Legislativo n. 165/2001, previa ulteriore valutazione finale degli eventuali limiti assunzionali previsti dalle disposizioni legislative, finanziarie, vigenti al termine della procedura di mobilità, nonché della situazione economica dell’Ente.

Il presente BANDO, finalizzato unicamente alla individuazione del candidato migliore per la copertura del posto in oggetto, non vincola in alcun modo l’Amministrazione Comunale all’assunzione del personale mediante tale procedura e non fa sorgere a favore dei partecipanti alcun diritto incondizionato al trasferimento presso il Comune di Clusone che si riserva pertanto, a suo insindacabile giudizio, la facoltà di non dare seguito alle procedure di mobilità, anche in relazione ad eventuali vincoli assuntivi legislativi, finanziari e di Bilancio, ovvero di prorogare, modificare, revocare o sospendere il presente Bando.
 
Eventuali domande di mobilità esterna e/o curricula e/o istanze di assunzioni, già presentate a questo Ente anteriormente alla pubblicazione del presente Bando non saranno prese in considerazione.
 
L’Amministrazione garantirà parità e pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso al lavoro ed il trattamento sul lavoro, ai sensi del Decreto Legislativo n° 198/2006.
 
CONTENUTO PROFESSIONALE
 
La figura professionale ricercata del Commissario Capo presso il Comune di Clusone annovera tra le sue principali funzioni:
  • direzione e coordinamento delle attività/ funzioni attribuite dalla legge e dai regolamenti al Commissario Capo;
  • coordinamento, direzione e gestione di ogni altra attività che l’ordinamento o gli atti interni dell'Amministrazione Comunale attribuiscono al Responsabile di Polizia Locale.
Si richiedono pertanto Competenze tecnico professionali nell'ambito della Polizia Locale e delle regole generali di gestione di un Ente Locale (Bilancio, programmazione e controllo, risorse umane, ecc.).
Si richiedono inoltre Competenze generali, quali in particolare: l'attitudine al comando e la autorevolezza, la capacità organizzativa e decisionale, di gestione di risorse umane e finanziarie, la capacità di relazione sia interna all'organizzazione che esterna, della comunicazione efficace, del coordinamento del lavoro di gruppo e del problem solving.
 
TRATTAMENTO ECONOMICO
 
Il trattamento economico attribuito alla figura della Cat. D 3 giuridico oggetto del presente Bando di Mobilità è così composto:
  • Retribuzione tabellare annua lorda corrispondente alla qualifica Cat. D. 3 di cui al vigente C.C.N.L. del comparto “Regioni e Autonomie Locali”;
  • Retribuzione di Posizione prevista - in relazione alle funzioni attribuite e alle connesse responsabilità inerenti la posizione da conferire - nella stessa misura e secondo la fascia di pesatura stabilita dall’Ente;
  • Retribuzione di risultato prevista per la medesima posizione, nella stessa misura stabilita dall’Ente per i Responsabili a tempo indeterminato;
  • Eventuale assegno per il nucleo familiare secondo le vigenti disposizioni.
Tutti gli emolumenti sono soggetti alle trattenute erariali, previdenziali ed assistenziali previste dalla vigente normativa.
 
REQUISITI PER L’AMMISSIONE AL BANDO DI MOBILITA’
 
Gli aspiranti devono possedere obbligatoriamente i seguenti requisiti:
  1. essere assunto a tempo indeterminato nella qualifica corrispondente alla Cat. D 3 di una Pubblica Amministrazione comparto EE.LL. ;
2) aver superato il periodo di prova in qualifica corrispondente presso l’Ente di appartenenza;
3) possesso di esperienza specifica almeno triennale in qualifica Cat. D 3 con funzione di Commissario Capo (requisito che non costituisce pregiudiziale, ma sarà soggetto a valutazione da parte della Commissione quale requisito aggiuntivo per la dichiarazione di idoneità);
4) non aver riportato sanzioni disciplinari nei due anni precedenti la scadenza del presente Bando;
5) cittadinanza italiana (ai sensi dell’art. 1 - D.P.C.M. 7.2.1994). Sono equiparati ai cittadini italiani gli italiani non appartenenti alla Repubblica;
6) età non inferiore ad anni 18 e non superiore all’età di collocamento a riposo di ufficio del dipendente comunale;
7) non essere in godimento del trattamento di quiescenza;
8) non essere escluso dall’elettorato politico attivo, né essere stato licenziato, destituito o dispensato
dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione per persistente insufficiente rendimento né essere stato dichiarato decaduto da un impiego statale ai sensi dell’art. 127, 1° comma, lett. D) del testo unico delle disposizioni concernenti lo Statuto degli Impiegati Civili dello Stato, approvato con D.P.R. 10.01.1957, n. 3;
9) non avere condanne penali che impediscano ai sensi delle vigenti disposizioni in materia la costituzione del rapporto di impiego con la Pubblica Amministrazione;
10) non trovarsi in alcuna delle cause di inconferibilità previste dagli artt. 3 e 4 del D.Lgs. n. 39/2013 per avere riportato condanna anche con sentenza non passata in giudicato per uno dei reati previsti dal Capo I del Titolo II del Libro II del codice penale o avere svolto incarichi e ricoperto cariche nei due anni precedenti in Enti di diritto privato finanziati dall’Amministrazione Comunale di Clusone o avere svolto in proprio attività professionali regolate, finanziate, o comunque retribuite dall’Amministrazione Comunale di Clusone;
11) non trovarsi in alcuna condizione di incompatibilità ai sensi del suddetto D.Lgs. n. 39/2013, e del D.Lgs. 165/2001 - art. 53 co. 1- bis;
12) non essere stato ammesso a prestare o non aver prestato servizio sostitutivo civile, servizio militare non armato, o in tal caso, aver rinunciato allo “status” di obiettore;
13) non esser stato espulso dalle forze armate o da corpi militarmente organizzati o dalle forze di polizia;
14) non aver subito condanne a pena detentiva per delitto non colposo e non essere stato sottoposto a misura di prevenzione;
15) possesso patente A e B;
16) idoneità fisica. Si precisa che la condizione di privo della vista (cieco totale, cieco parziale o ipovedente grave) o di disabile ai sensi della legge n. 68/99 è causa di non ammissione.
 
DOMANDE DI AMMISSIONE AL BANDO – MODALITA’ DI TRASMISSIONE
Le domande che perverranno nel corso di pubblicazione del presente Bando dovranno essere già corredate di:
  • dichiarazione dell’Amministrazione di appartenenza attestante il fatto “di essere Pubblica Amministrazione comparto EE.LL.”;
  • dichiarazione di NULLA OSTA incondizionato all’attivazione della mobilità da parte dell’Ente di provenienza a decorrere dall’01/01/2018, o comunque dalla data che verrà inderogabilmente individuata dal Comune di Clusone per il trasferimento definitivo, senza che ciò comporti alcun impegno da parte dell’Amministrazione Comunale di Clusone.
Non verranno prese in considerazione le domande che perverranno senza la dichiarazione di NULLA OSTA definitivo, a far data dall’01/01/2018, e che dovrà essere incondizionato.
 
Gli interessati, a pena di esclusione, dovranno far pervenire, inderogabilmente entro e non oltre il 16.11.2017, domanda in carta semplice, redatta unicamente secondo lo schema allegato al presente bando, unitamente ai documenti obbligatoriamente richiesti, con le seguenti modalità:
  • spedita a mezzo del servizio postale, mediante raccomandata A/R, all’Ufficio Protocollo del Comune di Clusone – Piazza Sant’Andrea, 1 – 24023 CLUSONE (BG);
  • inoltrata tramite PEC al seguente indirizzo: protocollo@pec.comune.clusone.bg.it;
  • consegnata direttamente presso l’Ufficio Protocollo Piazza Sant’Andrea, 1 – 24023 CLUSONE (BG)  negli orari di apertura al pubblico.
Le buste contenenti le domande di ammissione debbono riportare sulla facciata in cui è scritto l’indirizzo, l’indicazione “Contiene domanda per Bando di Mobilità esterna – COMMISSARIO CAPO”.
 
Le domande potranno essere inviate tramite PEC unicamente dal candidato titolare di indirizzo di PEC.
La domanda inviata tramite PEC all’indirizzo più sopra indicato, dovrà riportare nell’oggetto della Email, l’indicazione “Contiene domanda per Bando di Mobilità esterna – COMMISSARIO CAPO”, e dovrà essere allegata alla Email in formato .pdf, unitamente agli allegati obbligatori.
 
Per la validità di arrivo delle domande farà fede:
- il timbro di arrivo apposto dal Protocollo del Comune di Clusone, se inviata con Raccomandata
A/R;
- la data di arrivo della PEC presso l’Amministrazione Comunale di Clusone;
- la ricevuta dell’addetto al ritiro della domanda, qualora consegnata a mano.
 
L’Amministrazione Comunale di Clusone non assume responsabilità per eventuali ritardi/disguidi postali o informatici comunque imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o forza maggiore, né per la dispersione di comunicazioni dipendente da inesatte indicazioni del recapito da parte del concorrente, oppure da mancata o tardiva comunicazione del cambiamento dell’indirizzo indicato nella domanda.
 
La domanda dovrà contenere nome, cognome, luogo e data di nascita, residenza ed eventuale recapito diverso dalla residenza, numero telefonico, indirizzo Email, specificazione dell'Ente di appartenenza, nonché la dichiarazione del possesso di tutti gli altri requisiti per la partecipazione previsti dal Bando (come da modello di domanda allegato al presente Bando).
 
La domanda di partecipazione al presente Bando di Mobilità dovrà essere sottoscritta dal candidato, pena l’esclusione dalla procedura stessa. Non costituisce causa di esclusione la mancata sottoscrizione della domanda o la mancanza di documento di identità allegato alla domanda, qualora la stessa sia presentata tramite PEC personale del candidato.
 
Le dichiarazioni anche curriculari, dovranno essere effettuate in modo circostanziato per poterne consentire la eventuale verifica nonché la valutazione. Le dichiarazione rese dai candidati sulla domanda di partecipazione al Bando di mobilità costituiscono dichiarazioni sostitutive ai sensi del D.P.R. 28.12.2000 n. 445.
Si richiama l’attenzione del candidato alle responsabilità penali cui può andare incontro in caso di dichiarazioni non veritiere, ai sensi dell’art. 76 del D.P.R. 28.12.2000, n. 445.
L’Amministrazione Comunale procederà a controlli sulla veridicità delle suddette dichiarazioni sostitutive, ai sensi di quanto previsto dagli artt. 71 e 72 del D.P.R. 445/2000.
 
ALLEGATI ALLA DOMANDA
 
Alla domanda dovranno essere obbligatoriamente allegati, a pena di esclusione:
  • Dichiarazione di NULLA OSTA definitivo incondizionato all’attivazione della mobilità da parte dell’Ente di provenienza a decorrere dall’01/01/2018 senza che ciò comporti alcun impegno da parte dell’Amministrazione Comunale di Clusone;
  • Fotocopia in carta semplice di documento di identità in corso di validità.
  • Curriculum professionale debitamente sottoscritto, con l’indicazione dei servizi prestati presso Pubbliche Amministrazioni, delle posizioni di lavoro ricoperte e di ogni altra informazione che l'interessato ritenga utile fornire nel proprio interesse, per consentire una valutazione completa della professionalità posseduta.
AMMISSIBILITA' DEI CANDIDATI
 
Successivamente alla scadenza del termine previsto per l'arrivo delle domande di partecipazione al presente Bando di Mobilità, la Commissione, all’uopo istituita, provvederà alla verifica del possesso da parte dei candidati, di tutti i requisiti previsti dal Bando, sulla base delle autodichiarazioni rese dai candidati sulla domanda di partecipazione, nonché sulla scorta di eventuali controlli effettuati d’ufficio, e redigerà apposito atto di ammissione /esclusione alla procedura di mobilità.
Verrà conseguentemente pubblicato sulla home-page del sito internet del Comune, nella sezione
Amministrazione Trasparente / Bandi di concorso, nonché all'Albo Pretorio On-line, l'elenco dei candidati ammessi, ammessi con riserva e non ammessi alla presente procedura di mobilità e contestualmente si provvederà a comunicare individualmente ai candidati non ammessi alla presente procedura la loro non ammissione, con le relative motivazioni, mediante invio all’indirizzo E-mail o PEC fornito dal candidato.
Nessuna comunicazione verrà inviata individualmente ai candidati ammessi alla procedura di mobilità. Pertanto sarà cura dei candidati prendere visione dell'ammissione alla procedura selettiva sull'home-page del sito internet nella sezione Amministrazione Trasparente / Bandi di concorso del Comune nonché all'Albo Pretorio On-line.
 
Le domande ed i curricula dei candidati ammessi alla procedura di mobilità, verranno trasmessi alla Commissione incaricata di effettuare le procedure selettive e di individuazione del candidato migliore.
 
MODALITA’ PER L’INDIVIDUAZIONE DEL CANDIDATO
 
Per la valutazione delle candidature, e l'individuazione del candidato migliore, si procederà a nominare una apposita Commissione.
La valutazione della idoneità dei candidati e la individuazione del candidato migliore verranno operate sulla base dei seguenti elementi:
  • CURRICULUM PROFESSIONALE
  • COLLOQUIO SELETTIVO
La Commissione procederà, per i soli candidati ammessi alla procedura, alla valutazione dei curricula presentati ed allegati alla domanda, sulla base dei sottocitati criteri di massima:
 
CURRICULUM PROFESSIONALE
 
a) esperienza lavorativa posseduta, con particolare riguardo alla dimensione degli enti in cui il candidato ha prestato servizio ed alle dimensioni organizzative delle strutture dirette, nel ruolo di Commissario Capo;
b) ulteriori titoli di studio e/o master e/o specializzazioni posseduti;
d) partecipazione a corsi, master, seminari anche in qualità di docente, attinenti l'ambito professionale ricercato.
La Commissione, a proprio insindacabile giudizio, prima dell'inizio della valutazione dei curricula, potrà stabilire ulteriori criteri di dettaglio alle diverse voci indagate
 
COLLOQUIO
Tutti i candidati ammessi alla procedura di mobilità verranno convocati dalla Commissione, mediante comunicazione da inviare a mezzo posta elettronica all’indirizzo Email o PEC indicato nella domanda di partecipazione, per sostenere un colloquio tendente a verificare le attitudini al ruolo / conoscenze / competenze /esperienze professionali e manageriali in particolare nelle specifiche funzioni di Commissario Capo.
 
Il colloquio tecnico/attitudinale è finalizzato ad accertare e valutare in particolare:
a) la preparazione professionale specifica;
b) la capacità di individuare soluzioni innovative rispetto all'attività svolta;
c) le capacità e conoscenze generali nella gestione ed organizzazione del personale, nella programmazione e gestione delle risorse, conoscenze ed attitudini nelle relazioni istituzionali;
d) la conoscenza e gestione di forme di coinvolgimento e partecipazione dei cittadini e degli stakeholders nella gestione dei temi legati in particolare alla sicurezza;
e) l'aspetto motivazionale al trasferimento.
La Commissione, a proprio insindacabile giudizio, prima dell'inizio dei colloqui, potrà stabilire ulteriori criteri di dettaglio alle diverse voci indagate.
 
I candidati dovranno presentarsi al colloquio muniti di idoneo documento di riconoscimento in corso di validità, a pena di esclusione.
Chi non si presenterà a sostenere il colloquio selettivo alla data, ora e luogo fissati ed indicati nella comunicazione che verrà inviata via mail o PEC, sarà considerato rinunciatario al Bando di Mobilità.
 
La presente procedura è finalizzata alla unica individuazione del candidato migliore, più idoneo a ricoprire il posto di Commissario Capo oggetto del Bando.
Pertanto al termine dei colloqui si procederà a redigere eventuale graduatoria, nella quale verranno inseriti unicamente i candidati idonei, in ordine di priorità, sulla scorta delle attitudini tecnico-professionali e curriculari.
 
In caso di rinuncia o di altri casi di impedimento ad assumere servizio del candidato individuato, l'utilizzo della graduatoria e la chiamata di altri candidati eventualmente ritenuti idonei ed utilmente collocati in graduatoria, è discrezionale da parte del Comune di Clusone e non crea alcun diritto in capo ai medesimi candidati.
 
L’esito della selezione verrà comunicato ad ogni singolo candidato ammesso alla procedura di mobilità e presente al colloquio, mediante comunicazione da inviare tramite Email o PEC comunicata sulla domanda di partecipazione.
 
ATTIVAZIONE DEL TRASFERIMENTO PER MOBILITA’
Al Comune di appartenenza del candidato individuato per la copertura del posto, verrà comunicato l’esito della selezione e la relativa richiesta del fascicolo personale.
 
Il Comune di Clusone si riserva comunque la facoltà di sospendere o di dilazionare l’effettiva assunzione derivante dal presente Bando di mobilità, che è comunque subordinata ad ulteriori verifiche e monitoraggi sia sugli equilibri e disponibilità di Bilancio che sul rispetto di tutti i vincoli legislativi e finanziari previsti in materia di assunzioni e di riduzione della spesa di personale.
 
Il candidato che verrà eventualmente assunto a seguito della presente procedura di mobilità volontaria sarà tenuto a sottoscrivere il contratto individuale di lavoro prima dell’immissione in servizio e sarà esentato dal periodo di prova, in quanto già superato nell’Ente di provenienza.
 
TRATTAMENTO DATI:
Visto il “Codice in materia di protezione dei dati personali” approvato con D. Lgs.vo n. 196/2003 si inserisce di seguito l’informativa di cui all’articolo 13:
  1. Tutti i dati che Le sono stati richiesti e che sono - o saranno successivamente - da Lei comunicati sono necessari per l’adempimento delle procedure di mobilità. Il trattamento dei dati suddetti è obbligatorio al fine del corretto svolgimento delle procedure selettive. Il mancato conferimento dei dati obbligatori richiesti comporta l’esclusione dalla procedura e/o dai benefici ad essa relativi.
  2. Il trattamento dei suddetti dati personali potrà essere effettuato con o senza l’ausilio di mezzi elettronici, o comunque automatizzati, e comprenderà, tutte le operazioni od il complesso d’operazioni, previste da detto D.Lgs., nonché la comunicazione e la diffusione di quanto indicato dalla presente nota informativa.
  3. A seguito del trattamento dei suddetti dati personali, le Amministrazione Comunali convenzionate possono venire a conoscenza d’informazioni relative alla Sua persona che la legge definisce “sensibili”, in quanto idonei a rilevare lo stato di salute, ecc.
  4. Ai sensi dell’art. 7 del D.Lgs. 196/2003 vengono di seguito elencati i diritti dell’interessato al trattamento:
  • ottenere l’accesso alla presente banca dati e la comunicazione in forma intelligibile dei dati raccolti;
  • ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati ove gli stessi fossero trattati illegittimamente, nonché di ottenere l’aggiornamento, la rettificazione, l’integrazione e ciò sia nei nostri confronti che, a nostra cura, nei confronti dei terzi a cui i Suoi dati fossero stati da noi comunicati;
  • di opporsi, in tutto o in parte, per motivi legittimi, al trattamento dei dati, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta;
  • di opporsi all’invio di materiale pubblicitario o commerciale.
Si specifica che l’unico titolare del trattamento dei dati ad ogni effetto di legge, sia per la fase relativa allo svolgimento della procedura selettiva che per le fasi successive, è il Comune di Clusone, con sede in Clusone, Piazza Sant’Andrea, 1, tel. 0346.89600.
 
Il presente Bando è pubblicato per 30 gg. all’Albo Pretorio Online del Comune di Clusone. E’ altresì pubblicato sul Sito Internet del Comune di Clusone, nella sezione Amministrazione Trasparente / Bandi di concorso.
 
Eventuali altre informazioni potranno essere richieste ai seguenti recapiti telefonici:
Ufficio Segreteria 0346.89623
 

Dalla Residenza Comunale, li 17.10.2017
 
 
Il Segretario Generale del Comune di Clusone
Dott.ssa Leandra Saia

 

Data Pubblicazione: 18/10/2017
Data Scadenza: 16/11/2017